Area Riservata

UN BONUS PER I NUOVI REGISTRATORI DI CASSA

recassaAl via gli sconti fiscali per chi cambia il registratore di cassa: l’agenzia delle Entrate ha previsto un contributo pari al 50% (fino a un massimo di 250 euro) per chi acquista un nuovo apparecchio di ultima generazione, necessario per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri.

 

Il provvedimento n. 49842/2019 delle Entrate detta le istruzioni per ottenere l’agevolazione, che viene concessa come credito d’imposta utilizzabile in compensazione tramite il modello F24, a partire dalla prima liquidazione periodica dell’Iva successiva al mese in cui è stata registrata la fattura di acquisto ed è stato pagato, con modalità tracciabile, il corrispettivo. Il bonus spetta anche a chi “adatta” un vecchio registratore di cassa: in questo caso, però, l’incentivo si limita a 50 euro.

 

Cambiare o adeguare le casse dei negozi è necessario perché dal primo gennaio 2020 chi effettua commercio al dettaglio dovrà memorizzare e trasmettere telematicamente alle Entrate i dati dei corrispettivi giornalieri. Questa data è però anticipata al primo luglio 2019 per gli esercenti con un volume d’affari superiore a 400 mila euro. Il bonus spetta solo a chi sostiene la spesa per l’acquisto o la modifica negli anni 2019 e 2020, e il credito deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi dell’anno d’imposta in cui è stata sostenuta la spesa e nella dichiarazione degli anni d’imposta successivi, fino a quando se ne conclude l’utilizzo.

Per informazioni, contattare Confcommercio Verona.




Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Confcommercio Verona utilizza i cookies per migliorare l'usabilità del sito. Potete disabilitare i cookie, modificando le impostazioni del vostro browser.