Area Riservata

NESSUNA SANZIONE PER CHI NON ACCETTA PAGAMENTI ELETTRONICI

Nessuna multa per esercenti, professionisti e negozianti che non accettano i pagamenti elettronici, ovvero con carta di credito o bancomat. L’ipotesi di una sanzione, proposta dal ministero dello Sviluppo economico nel tentativo di rendere più incisivo l’obbligo di accettare la moneta elettronica di cui si parla ormai da qualche anno, è stata infatti bloccata dal Consiglio di Stato con una sentenza depositata lo scorso primo giugno.

 

Nello specifico, informa Confcommercio, il Consiglio di Stato ha “bocciato” il tentativo di estendere le sanzioni previste dal codice penale ex art. 693 c.p. in caso di mancata accettazione del pagamento elettronico (in quanto moneta avente corso legale). 

 

Di conseguenza, per il momento, pur sussistendo un obbligo per gli esercizi commerciali e i professionisti di garantire il pagamento anche con questa modalità, non è prevista alcuna sanzione in caso di inottemperanza.




Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Confcommercio Verona utilizza i cookies per migliorare l'usabilità del sito. Potete disabilitare i cookie, modificando le impostazioni del vostro browser.