Area Riservata

PRESENTATO “TERRITORIO SICURO”, ISTITUZIONI E AZIENDE IN RETE

progetto territorio sicuroPrefettura, Questura, Comando Provinciale dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale di Verona, amministrazioni comunali di Verona e Affi e Confcommercio Verona, insieme a Federfarma, per un “Territorio Sicuro”: questo il nome del progetto che, mettendo in rete istituzioni e aziende, prevede importanti azioni a vantaggio della prevenzione e del contrasto della criminalità coinvolgendo in primis le attività commerciali e i pubblici esercizi.

 

 

“Territorio Sicuro” è stato presentato giovedì 31 maggio nell’Auditorium “Domus Mercatorum” della Camera di Commercio di Verona alla presenza delle massime cariche istituzionali e dei vertici di Confcommercio Verona e Federfarma.

Il progetto, ha spiegato il presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena, propone un innovativo sistema di video-allarme approvato dal Ministero degli Interni che prevede la possibilità di installare nei negozi e negli esercizi telecamere che potranno essere puntate sulla pubblica via e collegate con la Questura o il Comando dei Carabinieri per consentire, nel rispetto delle normative vigenti e della privacy, di intervenire più tempestivamente in caso di crimine, consolidando quindi il concetto di “smart city”.


Confcommercio Verona, nell’ambito del protocollo d’intesa Video Allarme Antirapina sottoscritto con la Prefettura di Verona, che fa seguito all’accordo per la legalità e la sicurezza siglato a livello nazionale da Confcommercio e ministero degli Interni, ha creato un team di esperti formato dal personale di “Secur Shop”, “Ivri" e “Girardi e Associati” i quali, muniti di tesserino di rico-noscimento rilasciato da Confcommercio Verona, contatteranno gli imprenditori del territorio. Girardi e Associati si occuperà della parte inerente l’installazione ex novo dei sistemi di videosorveglianza e della parte di verifica degli impianti attualmente in uso; Secur Shop propone il sistema di videoallarme che permette di inviare durante l’orario di apertura del negozio le immagini direttamente sugli schermi delle centrali operative di Polizia e Carabinieri al fine di permettere a questi una maggiore precisione e puntualità nell’intervento di contrasto a fenomeni quali le rapine ed altri atti criminosi; Ivri, istituto di vigilanza, attraverso le sue centrali, propone la sorveglianza notturna e nelle ore di chiusura delle attività commerciali, nonché la possibilità di tra-tamento delle immagini per la ricerca di particolari eventi verificatisi nelle ore di registrazione.

Le comunicazioni alle forze di polizia dell’attivazione dei sistemi di trasmissione immagini verso la centrale operativa verrà redatta da Confcommercio Verona. L’associazione organizzerà in città e provincia incontri sul tema con le categorie maggiormente interessate dal rischio, per illustrare alla presenza di incaricati delle Forze dell’Ordine, le procedure da attuare per limitare i rischi connessi alle rapine, procedendo anche ad illustrare i contenuti di “Territorio Sicuro”.

Confcommercio Verona in una continua collaborazione con le forze di polizia ha deciso inoltre per il 2018 di investire per dotare del sistema Mercurio tre volanti della Polizia di Stato. Il Questore di Verona Ivana Petricca con la collaborazione di esperti ha presentato l’innovativo sistema: fissato sulla plancia della Volante, costituito da un tablet con schermo multi-touch e da una telecamera esterna, Mercurio viene utilizzato per la video sorveglianza in mobilità e per il servizio di lettura automatica delle targhe. Il Sistema consente una geolocalizzazione costante tramite l'invio delle coordinate cartografiche alla Centrale Operativa, che è così informata in tempo reale sulla posizione delle proprie unità e può intervenire in maniere più rapida ed efficace in situazioni di emergenza compiendo direttamente accertamenti sulle persone fermate in strada, leggendo automaticamente le targhe, riconoscendone al momento i numeri e le lettere con comparazione con quelli presenti nell'archivio delle auto rubate.

Nell’occasione è stata presentata anche l’App “You Pol”, che permette di interagire con la Pol-zia di Stato, consentendo l’invio di segnalazioni di episodi di bullismo o di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nello stesso convegno il comandante dell’Arma dei Carabinieri Ettore Bramato ha illustrato le modalità operative di collaborazione tra l’Arma e gli imprenditori che si muniranno del sistema di videoallarme. Il Comandante della Guardia di Finanza Pietro Bianchi si è soffermato sul tema della prevenzione grazie all’utilizzo di sistemi di videocontrollo anche in relazione al fenomeno della diffusione delle sostanze stupefacenti.

Il Comandante della Polizia Municipale Luigi Altamura ha illustrato la già corposa strumentazione che vede Verona tra le città più videosorvegliate d’Italia ed i sistemi automatici di allarme già installati sul territorio del Comune di Verona che risulta essere uno dei più avanzati del territori italiano.

Ha portato inoltre la sua testimonianza il sindaco del Comune di Affi Roberto Bonometti la cui amministrazione ha installato un sistema di videocontrollo e di tracciamento d’auto nel territorio comunale che parte dalla rete autostradale.

Arianna Capri, vicepresidente di Federfarma Verona, ha detto che rendere sicure le attività e in particolare le farmacie si riflette sul cittadino garantendone la tutela; Federfarma Verona da anni è protagonista di iniziative in collaborazione con la Polizia Municipale convinta che la coesione e lo scambio di informazioni mirate sia fondamentale per la salvaguardia della società.

In apertura dei lavori i saluti del Prefetto Salvatore Mulas, del sindaco di Verona Federico Sboarina, del presidente della Camera di Commercio Giuseppe Riello e di Anna Lisa Tiberio, in rappresentanza del dirigente dell’ufficio ambito territoriale VII Albino Barresi. Tutti i partecipanti hanno messo in evidenza l’importanza di operare sempre più in rete per garantire una sempre maggiore sicurezza, e percezione di sicurezza, nel territorio veronese




Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Confcommercio Verona utilizza i cookies per migliorare l'usabilità del sito. Potete disabilitare i cookie, modificando le impostazioni del vostro browser.