Area Riservata

SUCCESSO PER "LA GIORNATA DELL'ALBERGATORE"

Oltre 130 operatori del settore turistico hanno partecipato alla seconda edizione de “La Giornata dell’albergatore” organizzata dall’Associazione albergatori di Confcommercio Verona che si è svolta nei giorni scorsi al Winter Garden dell'hotel Crowne Plaza di Verona.

 

Un pomeriggio di confronto ed approfondimento sui temi caldi che più interessano la categoria. I lavori sono stati aperti dal presidente degli albergatori della Confcommercio scaligera Giulio Cavara che ha sottolineato come Verona sia “ai vertici nazionali per numero di presenze e attrattività turistica e per questo le imprese alberghiere vogliono competere al meglio. Abbiamo apprezzato - ha aggiunto - che il legislatore abbia concesso la possibilità di attuare tariffe diverse rispetto a quelle pubblicate dai grandi portali di prenotazione”. Cavara ha concluso invitando i colleghi a puntare sulla formazione per elevare ulteriormente la qualità dell’offerta “utilizzando gli strumenti formativi gratuiti che l’associazione mette a disposizione”.

 


Dopo i saluti dell’assessore all’attività produttive di Palazzo Barbieri Francesca Toffali, la Giornata è entrata nel vivo con l’intervento del docente e formatore Vito D’Amico il quale ha illustrato l’importanza della tariffa, soffermandosi su come la sua corretta gestione possa essere legata a dinamiche di prodotto e canali di distribuzione per meglio incontrare l’esigenze della clientela.


A seguire Andrea Serra della Federalberghi nazionale ha parlato dello strumento dell’“alternanza scuola-lavoro” che, ha detto, deve essere sempre più utilizzato dalle imprese alberghiere per trovare personale preparato ed all’altezza ma anche quale strumento di orientamento per i giovani che si affacciano al settore.


Spazio poi al manager di settore Nicola Zoppi. Tema: l’importanza della gestione delle recensioni sul web. Zoppi ha sottolineato che queste devono essere utilizzate come strumenti di analisi di mercato e non sottovalutate o “mal sopportate”. Un intervento quello di Zoppi, che ha animato la discussione in sala.


Quindi Enrico Perbellini, presidente della cooperativa albergatori veronesi ha presentato l’esperienza Get Ticket, Verona Booking, Unicredit, illustrata nel dettaglio da Remo Ballini con i risultati di questa piattaforma che sta cercando di mettere insieme le risorse del territorio, a partire dalla Fondazione Arena, al fine di “disintermediare” dai grandi portali di prenotazione.

 


Armando Travaglini ha invece approfondito i trend del marketing turistico nel 2018 spiegando quali sono le tendenze anche al fine di fornire spunti su come adeguarsi alle esigenze di mercato, cercando di anticiparlo.


In chiusura dei lavori, moderati da Tina Ingaldi, Mauro Santinato di Teamwork ha svolto una briosa relazione sull’albergo del futuro e su come cambierà l’ospitalità nei prossimi anni invitando gli albergatori a porre attenzione alle esigenze dei clienti e alla opportunità di personalizzare l’offerta in modo da renderla il più possibile “esperienziale”, legandola alle tendenze attuali, facendo sì che l’albergo sia anche luogo d’incontro e di socializzazione.




Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Confcommercio Verona utilizza i cookies per migliorare l'usabilità del sito. Potete disabilitare i cookie, modificando le impostazioni del vostro browser.