Area Riservata

CONFCOMMERCIO VERONA E UNICREDIT INSIEME PER IL TURISMO

Fornire ai numerosi operatori della filiera turistica veronese un supporto concreto, rispondente alle loro esigenze finanziarie più immediate e, parallelamente, permettere loro di dotarsi dei più innovativi sistemi di incasso.

 

 

Così, in estrema sintesi, può essere spiegato l’accordo di collaborazione siglato nei giorni scorsi tra la banca UniCredit e Confcommercio Verona.  Più nel dettaglio, la convenzione siglata mette a disposizione degli associati le risorse finanziare per far fronte a numerose necessità, dalle scadenze fiscali infrannuali al pagamento dei fornitori, dalle spese di manutenzione ordinaria alle retribuzioni dei collaboratori.

 

L’accordo, che ha valenza fino a fine 2017, prevede inoltre la possibilità, per gli operatori del settore ricettivo-turistico associati a Confcommercio Verona, di usufruire di condizioni agevolate per l’installazione di nuove postazioni POS per la ricezione di pagamenti con carte di debito e credito. Sempre sul fronte degli incassi le imprese interessate potranno richiedere il convenzionamento con Alipay, la piattaforma di pagamento in mobilità più grande al mondo appartenente, che UniCredit, prima banca in Italia, offre agli esercenti interessati a implementare le modalità di pagamento utilizzate dai turisti cinesi.

 

L’ultimo ambito di intervento previsto dalla convenzione è quello dell’educational, con l’impegno della Banca a organizzare, con i propri consulenti specializzati, interventi formativi gratuiti sui temi dell’accesso al credito, della cultura finanziaria e dei pagamenti tramite canali alternativi

 

“Quest’accordo siglato con un’associazione che rappresenta gli operatori di uno dei settori più importanti e in costante crescta dell’economia veronese, ha per UniCredit una duplice valenza.  – ha affermato Renzo Chervatin, Responsabile Territorial Development Nord Est di UniCredit – Da una parte rappresenta la conferma del nostro impegno per un territorio, quello scaligero, in cui affondano le radici del nostro Istituto; dall’altra parte è la prova concreta di come, operando di concerto, si possano individuare soluzioni concrete e fornire risposte immediate alle esigenze delle imprese ”. 
 
“L’intesa con una delle più importanti banche italiane, presente anche all’estero, certifica l’importanza del settore turistico per la nostra economia”, il commento del presidente di Confcommercio Verona, Paolo Arena. “Il territorio Veronese deve puntare sempre più su questo comparto di straordinarie potenzialità supportando al meglio le imprese. La nostra associazione si conferma in prima linea, in questo ambito, sia dal punto di vista sindacale che nel supporto per tutto ciò che concerne il credito”.

 

“Di particolare valenza, in questo accordo - sottolinea il presidente dell’Associazione Albergatori di Confcommercio Verona Giulio Cavara-  l’impegno della Banca a organizzare, con i propri consulenti specializzati, interventi formativi gratuiti sui temi dell’accesso al credito, della cultura finanziaria e dei pagamenti tramite canali alternativi: la formazione è infatti lo strumento dal quale non si può prescindere per continuare a essere protagonisti nello scenario internazionale, sempre più competitivo nel turismo”.




Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Confcommercio Verona utilizza i cookies per migliorare l'usabilità del sito. Potete disabilitare i cookie, modificando le impostazioni del vostro browser.