Area Riservata

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO, ESONERO CONTRIBUTIVO

La legge di bilancio 2017 ha introdotto l’esonero dal versamento contributivo per i datori di lavoro privati, che assumono studenti prima ospitati per le attività di alternanza scuola-lavoro. L’esonero ha un tetto massimo pari a 3.250 euro su base annua, mentre restano esclusi i premi e i contributi dovuti all’Inail, che vanno versati.

 

Le condizioni, per poter usufruire dell’incentivo, sono le seguenti:

  • assumere studenti che hanno svolto alternanza presso l’azienda, per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore, il certificato di specializzazione tecnica superiore o periodi di apprendistato in alta formazione;
  • l’assunzione deve avvenire entro sei mesi dall’acquisizione del titolo di studio;
  • gli studenti devono aver svolto almeno il: 30 % delle ore di alternanza previste ai sensi dell’articolo 1, comma 33, della legge 13 luglio 2015, n. 107; 30% del monte ore previsto per le attività di alternanza all’interno dei percorsi erogati ai sensi del capo III del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226; 30% del monte ore previsto per le attività di alternanza realizzata nell’ambito dei percorsi di cui al capo II del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 gennaio 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 86 dell’11 aprile 2008; 30% del monte ore o, in mancanza del monte ore, 30% del numero dei crediti formativi previsti dai rispettivi ordinamenti per le attività di alternanza nei percorsi universitari.

Il beneficio, di cui sopra, riguarda le assunzioni o trasformazioni a tempo indeterminato effettuate tra il primo gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2018. La durata dell’esonero dal versamento contributivo è pari a trentasei mesi a partire dalla data di assunzione o trasformazione. I datori di lavoro, interessati all’esonero sopra descritto, devono inoltrare una richiesta attraverso l’apposita procedura telematica “308-2016”, all’interno dell’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”, sul sito internet www.inps.it.




Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Confcommercio Verona utilizza i cookies per migliorare l'usabilità del sito. Potete disabilitare i cookie, modificando le impostazioni del vostro browser.